Intervallo
gravatar
di Giuliano Pavone, 26 aprile 2012
Nome: Giuliano
Cognome: Pavone
Website:
Bio: Giuliano Pavone è giornalista e scrittore. Ha pubblicato, fra gli altri, il romanzo L’eroe dei due mari per Marsilio editore.

Intervallo

La colonna sonora perfetta

Scendo in cantina in cerca di una foto. Apro scatoloni rimasti sigillati dal trasloco. Non trovo ciò che cerco. Trovo, invece, ciò che non sapevo più di avere: un piccolo bloc-notes pieno di miei scritti di quasi vent’anni fa. Fra questi, uno dedicato a L’Aquila. S’intitola Intervallo, ed è datato aprile 1995. Quattordici anni dopo, il 9 aprile del 2009, le placide immagini dell’Intervallo Rai che immortalavano L’Aquila sarebbero state rimpiazzate da un cartello: “Le trasmissioni riprenderanno il più presto possibile”. Il cartello è ancora lì.
 
«Forse è uno scherzo della memoria, ma mi sembra che quando in tivvù trasmettevano l’intervallo, quell’alternarsi di greggi e scorci storici accompagnato da un’arpa sublime e soporifera, la città più immortalata fosse L’Aquila. Stamattina, mentre la attraverso da solo, ne capisco il perché. Percorro le vie del centro e tutto mi sembra quieto, remoto. I muri sono marrone scuro e – illuminati da questo cielo limpido e cupo, montano – mi comunicano una sensazione di antico, o forse di vecchio. Domani sarò di nuovo a Roma, ma per ora mi godo con piacere questo intervallo.
Oggi il fido walkman rimane in tasca. Mi piacerebbe avere il nastro di quell’arpa: è l’unica musica che potrei associare a ciò che vedo e ciò che provo. In mancanza, il silenzio è una colonna sonora perfetta.»
 
[Giuliano Pavone]
 

©Foto di Gianfranco Gallucci

 

 

condividi su: TwitterTwitter FacebookFacebook