Sulla linea fra mare e montagna
gravatar
di Francesca Scotti, 29 agosto 2013
Nome: Francesca
Cognome: Scotti
Website: http://www.qualcosadisimile.it
Bio: Nata nel 1981 a Milano, dove si è laureata in Giurisprudenza. Si è diplomata in Conservatorio e suona il violoncello. Si interessa di cultura orientale e al momento vive in Giappone. Il suo primo libro, "Qualcosa di simile", ha vinto il Premio Fucini 2011.

Sulla linea fra mare e montagna

Granchi

 

Quando un granchio, nelle notti di luna piena,
vede la propria ombra sul fondo del mare,
si spaventa al punto da perdere peso.
Detto giapponese

 
A separare il mare dalle montagne c’è un villaggio di pescatori. Catturano granchi, in particolare.
Quando sono arrivata io, in estate, non era stagione. Tutto aveva un’aria dimessa, più dimenticata che abbandonata. Le numerose pescherie erano chiuse, sui grandi banconi di acciaio solo qualche cassetta vuota o carapace rinsecchito. I negozi parevano ospedali fatiscenti nei quali non è possibile curare più nulla.
Le reti gettate a terra, i bidoni per il ghiaccio, le casse per il pesce: tutto era asciutto, quasi arso. Come se l’acqua fosse sparita dal pianeta.
Le insegne delle friggitorie cigolavano al vento salmastro. Un vecchio, seduto sul ciglio della strada, al mio passaggio si era alzato per salutare. L’età, o forse le albe trascorse gettando le reti, lo stavano facendo curvare su se stesso come una chiocciola.
Seguendo la direzione della spiaggia ho svoltato a destra trovandomi davanti a una gigantesca statua di un granchio. Era di quel rosa stinto che si vede nei vecchi parchi gioco. Gli mancava anche una chela: si era spezzata lasciando intravedere la polpa di gesso bianco.
 
Granchio alla brace, sashimi di granchio, tenpura, zuppa con chele. Queste sono solo alcune delle ricette giapponesi tipiche. Tra le specie che si possono trovare nel mar del Giappone ci sono il Taraba Kani (granchio reale) la cui carne è gustosa e consistente, il Kekani con il guscio leggermente peloso e ritenuto uno dei migliori da mangiare bollito, Zuwai Kani (granchio regina) di dimensioni ridotte. In generale la polpa di granchio è ricca di proteine e povera di grassi, delicata ma con un sapore coinvolgente. Il periodo dell’anno in cui vengono proposte solitamente va da gennaio a marzo.
 
Oggi il mare è grigio e l’acqua è ferma. Le nuvole schiacciano l’orizzonte. Ho ancora qualche giorno per assaggiare i famosi granchi del Mar del Giappone. Prima che tutto torni di nuovo ad asciugare.
 
[Francesca Scotti]
 
@ Foto di Francesca Scotti
 
Se vuoi comprare Qualcosa di simile di Francesca Scotti, clicca qui.

 

 

condividi su: TwitterTwitter FacebookFacebook